mercoledì 13 luglio 2011

* PORTAVASI DI RECUPERO *



Li riconoscete questi gerani? Visto il caldo impossibile che ora c'è sul mio terrazzo li ho trasferiti sul mio Appennino così potranno sopravvivere poverelli!!!
I portavasi sono tutti oggetti di recupero del mondo contadino a cui io appartengo e di cui sono fiera,ho trascorso la mia infanzia in un paesino piccolissimo a cui sono molto affezionata e dove ritorno appena il tempo me lo permette. 



Secchio  piccolo e contenitore per l'acqua delle galline.



Spero di non annoiarvi, ma non ho dipinto in questo periodo  e mi dispiaceva non pubblicare niente.




In questa tinozza ho piantato 2 gerani rossi e 2 bianchi  ma continuano a fiorire solo quelli bianchi, chissa' perchè?




Vista sui monti.



Con questo post ho scoperto che hanno cambiato le impostazioni...per fortuna non troppo!

Un abbraccio a tutte!
Sonia



10 commenti:

  1. Che meraviglia cara Sonia quei portavasi "contadini" come li chiami tu...
    Sai che io, non avendone MAI posseduto uno, l'ho comprato recentemente proprio online( mi arriverà a breve e lo mostrerò pure io, ecco)

    Che belle quelle case di pietra, che spettaccolo.
    Se ti dico che, io ho visto la mia prima gallina VIVA all'età di 18 anni, sicuramente ti scapperà un sorriso.
    Povera me quante meraviglie mi sono persa.
    Bacione,
    Ros

    RispondiElimina
  2. Il posto dove ti trovi è stupendo!.Anche io amo la campagna,credo che sia una caratteristica innata la nostra,mai mi vedrei a vivere in un appartamento senza uno spazio aperto ed anche in un vaso mi metto a coltivare qualcosa.

    RispondiElimina
  3. Che bei posti! la vista dalla finestra è piacevolissima e, grondante di sudore come sono, invidio i tuoi gerani che si godono il fresco!
    bellissimi i recuperi di oggetti tradizionali, mi piace molto!
    Ciao, buona estate

    RispondiElimina
  4. bellissimi gerani, complimenti!!!!!!!!!!!! un abbraccio lory

    RispondiElimina
  5. Bellissimi i tuoi fiori. Molto caratteristici i portavasi.
    Un abbraccio
    Elsa

    RispondiElimina
  6. Condivido il tuo amore per il mondo semplice di una volta. Anche i miei nonni paterni vivevano in campagna e secchi simili a quelli delle tue foto venivano usati in tantissimi modi. Ne ricordo uno che si usava per raccogliere il latte appena munto...se richiamo il ricordo alla mente mi sembra quasi di sentirne ancora il profumo!
    Un abbraccio, mary

    RispondiElimina
  7. Bellissime queste foto e sicuramente anche il paeseggio, dal poco che si può capire!
    Buon fine settimana lassù!
    Miriam

    RispondiElimina
  8. Ciao Sonia sono molto belle le foto che hai fatto ,anche qui si vede l'estro creativo ...brava ! Un abbraccio Sandra

    RispondiElimina
  9. MERAVIGLIA delle MERAVIGLIE!!! tra questo post e quello piú sotto con le foto del terrazzo son rimasta senza parole O_O
    Ma questa casa nell'appennino é strepitosa!!! cosí di pietra con tutti i fiori.. mamma mia che atmosfera...
    e il tuo terrazzo di cittá non é assolutamente da meno, anzi, lo hai reso un vero amore. Il tavolino e gli scaffali son perfetti.. per non parlare di tutti i vasi e oggetti di zinco.. wow!!!
    bravissima davvero, hai un creato un angolo bello e suggestivo.

    un bacione
    fede

    RispondiElimina

Ti ringrazio tanto per essere passata dal mio blog , leggere il tuo commento mi renderà molto felice!

Terrye French FOREVER!